BrewnerD

BrewnerD in pillole

Il birrificio Brewnerd nasce dalla passione, l’amore e la dedizione del birraio per la birra. Perchè BREWNERD? Perché birraio nerd? Il progetto inizia in un periodo in cui si parlava tanto, troppo, dei “nerd della birra”. Di quelli che seduti al tavolo di un pub con amici pensano ai difetti, al diacetile o al DMS che sentono nel bicchiere, dimenticando il compito sociale che la birra ha e deve avere, unire. Noi siamo nerd nella vita, non della birra! Abbiamo fatto i compiti ed ora ve lo dimostriamo. Le birre prodotte, si ispirano agli stili classici delle nazioni storiche a forte tradizione brassicola, con un tocco di modernità e attenzione al mercato attuale, e sono: una Bohemian Pils, una English Brown Ale, una Belgian Dubbel e una American Pale Ale, oltre ad alcune stagionali tra cui una Italian Grape Ale con mosto di Malvasia e una Belgian Saison, in commercio nel periodo primaverile, in una versione “base” che ogni anno ha una caratterizzata diversa con ingredienti tipici del territorio lucano, ed una etichetta tutta homemade. In edizione limitatissima invece, la Fusione fredda, una imperial russian stout da 10,1 gradi alcolici.

 

 

 

 

 

 

 

GIUSEPPE GAUDIANO, BIRRAIO

BrewnerD in cifre:

24 02 16
Nascità della società
20-01-17
desposito del marchio
13-12-17
data licenza
15-12-17
prima produzione
5 hl
Impianto Polsinelli
3 + 1
tini
40 hl
Cantina
4 becchi
imbottigliatrice
6 mq
cella fredda
6 mq
cella calda
18 cotte
prodotte il primo anno
90 hl
prodotti il primo anno
12850
Bottiglie e tappi utilizzati
108
Fusti utilizzati
Oltre 3000
Birre spillate negli eventi
115 Mq
Superficie Birrificio
3,5 m
Altezza Birrificio
1665
Mattonelle
2046
Piastrelle
8 Quintali
Cemento
20 Kg
Vernice
25 tubetti
Silicone
120 Kg
Resina epossidica
8000
Crocette distanziali
1880 Kq
Acciao Inox
60 Mq
Pannelli coibentanti
4,8 Kg
Viti, dadi, bulloni
12
Risme di fogli di carta A4
42
Notti insonni
9000 ore
sonno perso
9
Ricette realizzate
1739 Kg
Malto
81 Kg
Cereali
26,6 Kg
Luppolo
6 Kg
Lievito
498 mc
Gas
4867 Kw/h
energia elettrica
99 mc
Acqua
millemila
Camicie sufdate
10
T-shirt cestinate
4
Cappelli rovinati
16
pantaloni distrutti
8,5 paia
scarpe disintegrate
1,5 l
sangue buttato
4
Santi benedetti
1,8 ML
Santi bestemmiati
19 Kg
persi dal birraio
14
Concerti persi
9,6 ore
media di lavoro giornaliero
2 q
Plastica prodotta durante i lavori
5 q
Legno
2,5 q
Rame

WHO WE ARE?

Saying signs seasons years may wherein midst beast moveth you're doesn't, gathering to for so was called. Fourth. Kind creature. Given. Grass fruitful. There subdue. To there, fruitful waters make beast void man.

PASSIONE PER LA BIRRA % 100
COMPETENZA % 100
PROFESSIONALITà % 100
RICERCA DELLE MIGLIORI MATERIE PRIME % 100

I Nostri Servizi

Birre conto terzi

Vuoi creare la tua birra? Contattaci e spiegaci cosa desideri noi la realizziamo per te. Se sei un produttore casalingo? hai la tua ricetta e vuoi riportarla su grandi scale per commercializzarla? Scrivici siamo in grado di offrire, il background, l’esperienza e la tecnica operativa e legislativa per realizzare i tuoi desideri.

Birre su misura

Vuoi realizzare una birra a tuo marchio ma non sai come fare? Disponiamo della possibilità di fornire birre, con nostre ricette, pronte per la commercializzazione. Contattaci sapremo come guidarti nella scelta e nella realizzazione di qualsiasi prodotto.

Consulenza

Stai avviando un birrificio e vuoi realizzare il tuo impianto? Forniamo le conoscenze di base per la creazione e la realizzazione dell’impianto o delle ricette.

Meet our Team

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit. Laudantium quia tempore, rem quis iste saepe in omnis aspernatur eligendi asperiores.

Frontpage vimeo hero
Birraio

Giuseppe Gaudiano. Curiosità sul birraio: Giuseppe è un ingegnere ambientale, classe 1980. L’amore per la birra scocca in tenera età, quando usciva prima dalla palestra per correre al pub. La curiosità lo porta ad assaggiare di tutto con una particolare attenzione alle birre belghe ed alle stout, suo amore indiscusso e viscerale, tanto da causargli nell’ambiente birrario il nickname di Peppestout. In una gita scolastica nel lontano 1998 trova, con alcuni amici, in un autogrill la sua prima birra artigianale, che lo aveva lasciato molto dubbioso. Nel 2002 scopre, per caso, la possibilità di prodursi la birra in casa. Quasi per scommessa con amici e parenti inizia a produrre la prima birra da kit, ed è così che la passione si impossessa di lui! L’incontro con alcuni dei maggiori esperti di birra e birrai affermati gli indicano la via da seguire per realizzare sempre prodotti migliori ed innovativi. Per anni ha sognao di possedere un piccolo laboratorio dove produrre le proprie creazioni. Gli studi per la tesi sperimentale, per la sua laurea specialistica, tesi sulla produzione di biogas dagli scarti di produzione della birra imprime un approccio più tecnico e specialistico alla produzione di birra. Dopo brevi e tragicomiche esperienze come ingegnere si dedica anima e corpo alla birra. Corsi di degustazione, di produzione, piccole esperienze nella distribuzione oltre ad alcuni piazzamenti in concorsi homebrewing nazionali lo convincono a fare il grande salto. Negli anni il laboratorio se lo costruisce e nel marzo del 2017 arriva finalmente l’impianto realizzato sulla base di un suo progetto, anche se bisogna attendere il dicembre 2017 per le prime produzioni nel proprio impianto di Ferrandina, ridente cittadina affacciata sulla Val Basento nella provincia di Matera, attuale capitale europea della cultura. Ama dire che non ha mai scelto di fare la birra ma è la birra che ha scelto lui.

Assistente birraio e addetto al controllo qualità

Vito Gaudiano. Classe ‘48 elettricista in pensione con la passione della cucina e del vino (sigh!). Si narra che ogni mattina, all’alba, vada in birrificio per assaggiare le birre direttamente dai fermentatori. Cuoco ufficiale di casa, si occupa, personalmente, di consegnare ad ogni produzione, le trebbie alle pecore.<br /> Rifocilla, giornalmente con le sue delizie, il birraio. Se vi capita di incontrarlo chiedetegli di cucinarvi qualcosa, il sapere della cucina lucana è nelle sue mani. Sporadicamente, grazie alle sue api, rifornisce un po' di miele che il birraio trasforma in ottimo idromele. Ma non chiedetegli il segreto del salmone affumicato quello non ve lo dirà!

Label Maker

Paola Piccoli. Classe ‘52, addetta alla sveglia del birraio e sporadicamente sanificatrice aggressiva del birrificio. Insegnante in pensione da qualche anno, attualmente si occupa di abbellire ogni singolo centimetro quadrato delle pareti di casa con i suoi dipinti. Sua è “l’etichetta” della Donkey saison, ne realizzerà altre? Boh!

Guardiana del luppolo

Maggie meticcio di 14 anni mezzo volpino e mezza sagoma, con l’animo del pitbull. Per anni si è occupata di fare la custode dei luppoli sul terrazzo. Con la pensione ha cambiato ruolo in casa e si occupa, ormai, solo di spaventare corrieri e postini. Fino alla fine ci taglieranno le utenze e le colpe saranno sue!

Contattaci

Via Leonardo Da Vinci, 23

Localizzaci sulla mappa
Chiudi la mappa

SHOP ON LINE

    Prodotto Prezzo Quantità Totale
× Apatana 0,33 3,40
3,40

Totale carrello

Subtotale 3,40
Spedizione

Spedizione a MATERA.

Modifica indirizzo
Totale 13,30
Concludi ordine
— o —
Sei Maggiorenne? Questo sito richiede che tu abbia almeno 18 anni. Verifica la tua età per visualizzare il contenuto oppure fai clic su "Esci" per uscire.